mercoledì 6 agosto 2008

La mia pizza senza impasto


Be', che amo la pizza più di ogni altro lievitato credo l'abbiate capito. Credo anche di non essere mica tanto normale, la testa ogni tanto comincia a vagare, a pensare a come fare, a cercar ricette in ogni dove...
E, qualche tempo fa', sono arrivata qui, sul bellissimo blog di Tarallucci e... e capirete, quando ho letto che la preparazione di questa pizza era frutto di un corso per pizzaioli del Gambero Rosso, figuriamoci se potevo non provarla! ...anche perchè il procedimento è facilissimo :)
Quindi la prima volta ho seguito passo passo alla ricetta, buonissima!! ...poi la volta successiva l'ho adattata ai miei gusti e alla mia esperienza e alle mie dosi... ottima, che modesta, eh?

Poi, però, vuoi perchè la ricetta era troppo semplice (e io me le devo andar a cercare le difficoltà se non ci sono...) pensavo e ripensavo a come renderla ancora più buona!
Nello stesso tempo, nel mio vagar per ricette lievitate, mi cade in continuazione l'occhio sul pane senza impasto, e continuo a guardare quei bei buchi, quella meraviglia di alveoli, un giorno l'illuminazione! E con la pizza, perchè no?

E nello stesso attimo, la folgorazione, ma io questa cosa la sapevo già!! ...e mi torna in mente una di quelle cose che avevo incamerato nelle mie lunghe letture per il web, ma avevo infilata in un cassettino. Nanninella, la mitica Nanninella quella degli gnocchi sciuè sciuè, ora Alexanna (ma perchè ti sei cambiata nome? quanto mi piaceva nanninella) mitica perchè quando parli con lei, nulla è scontato, nulla lasciato al caso e non ti liquida in due parole, no, lei no! Lei ti racconta tutto iniziando dalla preistoria ;) ...iniziando dal perchè e il percome lei è arrivata a fare così o colà e quel giorno si parlava di pizza... e nanninella mi ha svelato un grande segreto!

Leggete qui se ne avete voglia, ma se non leggete non sapete cosa vi perdete ;) Il segreto di questa pizza, quindi, è la facilità dell'impasto... bastano appena due minuti, tre al massimo per amalgamare il tutto, poi la maturazione e lievitazione in frigo fanno il resto!

Ne esce una pizza alta, leggermente croccantina fuori ma friabile al tempo stesso, e morbida sì dentro morbida, ma quel morbido che si scioglie in bocca...

Be', insomma, ora vi scrivo 'sta ricetta, più corta sicuramente di tutto l'antefatto ;)


LA PIZZA ROSSA (SENZA IMPASTO)

Ingredienti:
400 gr di farina 0 (io uso la 0 della coop, o la farina per pizza 3 Mulini dell'Eurospin, o la Molini Tandoi Pellegrino, secondo me ottime perchè assorbono bene tutta l'acqua)

300 ml di acqua
16 gr di olio (2 cucchiai)
8 gr di fiocchi di patate (1 cucchiaio) quelli per il purè istantaneo*
5 gr di sale (1 cucchiaino)
5 gr di malto, in mancanza miele o zucchero (1 cucchiaino raso)
10 gr di lievito

pomodori pelati spezzettati
olio evo
sale
origano
oppure condimenti a piacere... ve la consiglio con le patate tagliate sopra a fettine sottili, sottili e sovrapposte, e una spolverata di rosmarino o finocchio, così è mitica!

* A mio parere meglio usare i fiocchi di patate, ma se li volete omettere, togliete 20 ml. di acqua dal totale.

Procedimento:
Mettere la farina, i fiocchi di patate, il sale, tutto in una grossa ciotola.
Versare tutta l'acqua, dove si è precedentemente fatto sciogliere per 10' il lievito e il malto e subito l'olio... mescolare velocemente, come si vede nel video sotto:
Se non avete voglia di guardare il video, impastate 1 o 2 minuti, giusto il tempo per far amalgamare tra loro gli ingredienti.




Coprire con un sacchetto di nylon o con pellicola e mettere in frigo a 4°per circa 20/24h.
In pratica è possibile impastare la sera prima, anche dopo cena, per averla pronta la sera successiva.

Il giorno successivo tirar fuori l'impasto dal frigo verso le 17,30 e lasciarlo a temperatura ambiente per 2 ore.

Dopodichè rovesciarlo sulla spianatoia ben spolverata di farina di grano duro, spezzare in due e dare ad ogni pezzo le pieghe di Adriano quelle del primo tipo.

Le ho fotografate passo, passo per rendere più comprensibile il procedimento!

Le pieghe

Lasciar riposare coperto con un panno umido per circa 20 minuti.

Lasciar riposare coperto con un panno umido per circa 20 minuti.
Ungere due teglie rettangolari di circa 25 x 30 cm. o 2 teglie tonde di 33 cm. di diametro e stendervi l'impasto, vedrete come questo si stenderà a meraviglia sotto le vostre mani!!

Condite a piacere e lasciar riposare ancora mentre il forno raggiunge la massima temperatura. Dopodichè infornate in forno caldissimo, ventilato a 250°

P.S. Ah, mi raccomando... se la fate, ditemi com'è!! ;)

P.S.
Questa è la prima che ho fatto, se si fa spesso, è come il vino... migliora ;)



263 commenti:

  1. E brava Paoletta....te ne studi sempre una.
    Sicuramente da provare.
    Complimenti...bravissima come al solito ^_^

    RispondiElimina
  2. Paoletta....ho letto tutto quello che ha scritto quella signora su universo cucina....tutto ma proprio tutto! e posso dire che ora ne so qualcosa in piu! quindi poca lavorazione? ma perchè invece questa pizza non ha il polisc....??? glassie :-9

    RispondiElimina
  3. eteppareva... ho giusto giusto fatto fuori oggi quel mezzo sacchetto di fiocchi di patate che mi gironzolava da mesi in dispensa. Cosi' imparo ad essere impaziente...

    RispondiElimina
  4. paoletta grazie per la ricetta!
    ancora una volta ho imparato qualcosa... quindi per una buona pizza non centra quanta forza metti nell'impastare la farina e il tempo che impieghi per farlo!
    la morbideza e le diversita' di un impasto dipendono quindi dalla farina usata... dall'idratazione e dal modo in cui si amalgamano gli ingredienti.. fino a qualche tempo fa' per me le pizze erano tutte uguali :))
    grazie

    RispondiElimina
  5. eti pare che non ci provvo pure io??
    si si
    spero solo di non fare il solito casino e impastare a modo mio per l'impazienza, poi il risultato è buono, ma diverso.

    RispondiElimina
  6. Questa la provo sicuro!!! Appena torno mi metto all'opera... e che meraviglia poter lasciare l'impasto a candire per un giorno, finalmente posso fare la pizza anche nei giorni feriali! Sei sempre bravissima!!!

    RispondiElimina
  7. paole sembra fantastica...per quanto rigurda la cottura a 250 per quanto??una decina di minuti??ciao baci

    RispondiElimina
  8. Che meravigliaaa! I lievitati sarebbero anche la mia passione, ma qui trovo solo un tipo di farina, quindi faccio quello che posso.
    Complimenti, sei bravissima e la presentazione e' sempre eccellente.
    Buona giornata :-)

    RispondiElimina
  9. io ti ho scoperta da poco, subito messa tra i miei preferitissimi. adoro impastare e qui ho trovato un sacco di consigli e ricette. tra un po' vado in vacanza, ma a settembre inizierò ad assimilare tutte le tue dritte, e a provarle! grassie!

    RispondiElimina
  10. Ma come faccio io adesso a non provare, dopo tutta questa passione e veemenza nei confronti della pizza perfetta???
    Ho letto il tuo post un sacco di volte, mi hai ipnotizzata!
    Proverò e ti farò sapere, intanto grazie! Un abbraccio, anche se sei rustica!!!ahahahah scherzo!

    RispondiElimina
  11. Complimenti anche per questa ricetta.... amo i dolci lievitati e soprattutto la pizza !!! Gnam Gnam ..mi piace sia in teglia che al piatto napoletana e le ricette le seprimento per vedere se il sapore soddisfa il palato...
    La provero' sicuramente quando la famigliola torna a casa dalle vacanze.
    Ma il tuo forno lavora nonostante il gran caldo di questi giorni ??

    RispondiElimina
  12. Fantastico!! Ho letto tutto, anche i link e l'ho trovato molto istruttivo. A casa mia il pizzaiolo è il mio moroso, ora gli giro tutta questa mole di informazioni così si diverte con nuove sperimentazioni
    Un bacio e grazie
    Fra

    RispondiElimina
  13. ciao, ti leggo da poco, ma i tuoi post mi sono d'ispirazione... per ora col gran caldo ho sospeso la serata dedicata alla pizza, ma presto riprenderò...a presto!

    RispondiElimina
  14. Arrivo qui per caso e vedo che anche tu sei rimasta colpita dalla pizza di Angie (Tarallucci e...), anch'io l'ho fatta ed è buonissima, adesso mi mi viene voglia di provare anche la tua, ma scusa la mia ignoranza: i fiocchi di patate dove li trovo?
    Grazie
    Mel

    RispondiElimina
  15. E' fantastica!!! Ehm, io avrei appena indetto una sfida per pizze gourmet...ora, non è che vorrei sminuirti, ma votiamo solo la farcitura (che l'impasto è un'altra storia)...t'aspetto maestra!!!

    RispondiElimina
  16. Ovvio che ci provo..grazie poi ti saprè dire.

    RispondiElimina
  17. Probabilmente mi odierai, ma ti ho attribuito un premio :-)

    RispondiElimina
  18. Qui c'è sempre da imparare...un abbraccio.
    Anna

    RispondiElimina
  19. Complimenti per la pizza Paoletta,
    ma soprattutto per il coraggio di accendere il forno.
    A casa mia ci sono 32 gradi e il forno lo apro solo per infilarci la testa e sentire un po' di refrigerio...

    Se ne riparla a settembre o quando si abbassa l'afa!

    Tlaz(Flavio)

    RispondiElimina
  20. Veramente favolosa e poi l'hai decritta in modo semplice brava

    RispondiElimina
  21. Che meraviglia...me ne divorerei giusto un pezzettino!

    RispondiElimina
  22. Ciao paoletta, ho già adottato come mie definitive frolla e crema tra le tue ricettine, questa la inizio stasera e poi ti dico (le prossime saranno veneziane e la focaccia coi fiocchi, la mia nipotina che sta a auckland -sigh!-, vedendola sul sito, l'ha ribattezzata 'non farmela vedere!', là niente focaccia...)

    Ti faccio sapere...

    Anto

    RispondiElimina
  23. per una volta guardando le tue ricette non penso "wooow come vorrei farla pure io!!!". la pizza io (almeno fino a un paio di mesi fa quando non faceva ancora così caldo) la faccio tutte le domeniche...è un rito iniziato tra me e mio marito che adesso attira un sacco di ospiti!!! :-D
    però questa versione non l'ho mai provata....rimedierò!

    RispondiElimina
  24. Grazie Perlina, dolcissima come sempre :)

    Grà, la pizza si può fare in tanti modi, questa non ha il poolish perchè prevede un'altra lavorazione. Ogni lavorazione, poi da un diverso risultato.
    Io il poolish lo uso per la ricetta della pizza al piatto di Adriano, ma anche per il pane/pizza sempre di Adriano ;)

    Azabel, sono sicurissima che viene bene anche senza :D :D

    Marj, viene una pizza diversa da quella che s'impasta "normalmente" ... Ti conviene provarla così vedi da te ;)

    Blu, qui c'è poco da impastare, anzi quasi per nulla ;)

    Ondinaaa, oramai sarai in vacanza!! Un bacione, a presto :)

    Imma, rispondo in ritardo. Oramai l'hai già fatta e non con la mia ricetta.
    Per i gradi del forno è lo stesso, come preferisci tu e come prevede la ricetta che hai seguito.

    Ciao Marilena, grazie :)
    Che farina trovi?

    Grazie haron :)

    Adina, grazie!!
    Bellissimo il tuo blog ;)

    Ady, ahahaha :D :D :D
    Rustica? E come te ne sei accorta... occhio lungo o si vede proprio così tanto?
    Un abbraccio grande, grande... mi sei sempre più simpatica ;)

    Maurice, io senza forno non so stare, neppure in Agosto e per la grande gioia dei miei familiari (è ironico ;) )

    Fra, grazie!
    Mi fai sapere?

    Grazie palmy :)

    Ciao Mel, i fiocchi di patate puoi anche non metterli, comunque sono quelli per fare il purè.

    Precisina, ehm, ehm... Io ho poca, pochissima fantasia per le farciture! Non vado oltre la solita pomodoro e mozzarella, patate e poco altro... :(
    Un bacione!

    Grazie Michela, allora fammi sapere :)

    Ondina, o Sig.na Veleno, ahhahaha!!
    Allora cosa me lo ha attribuito a fare? ;)

    Grazie Anna, un abbraccio :)

    Ok, Flavio allora si rimanda il tutto a settembre ;)

    Sole, Simo... grazie!!

    Ciao Anto, allora tra poco inforni :) Mi fai sapere?

    Moscerino, anche tu?? Io almeno una volta alla settimana, spesso anche due ;)

    RispondiElimina
  25. Improvvisamente voglia di qeusta bonta' !!!! Ciao lisa
    http://ricettedafairyskull.myblog.it

    RispondiElimina
  26. leggendo bene il procedimento, mi è sorto un dubbio, avrei bisgno di una precisazione.
    Dici di tenerla 24 ore in frigorifero e poi lasciarla 2 ore a temperatura ambiente, per cui servono 26 ore.
    Più i 20 minuti dopo le pieghe prima di essere cotta?

    Bacioni.

    Anna

    RispondiElimina
  27. Lisa, voglie che si soddisfano facilmente ;)

    Anna, hai ragione ho corretto tutto... era effettivamente poco chiaro!
    Se hai ancora qualche dubbio, sono qui :)

    RispondiElimina
  28. Ciao paoletta, sempre anto! stasera ho fatto anche la pizza...mi sembrava di averlo già postato, ma non lo vedo, magari ricordo male! comunque è buonissima e soffice, diversamente dalle mie passate (sigh)
    ho usato anch'io la 0 della coop, una versione con pelati e una con pomodorini, meglio la prima, a mio gusto almeno.

    RispondiElimina
  29. grazie, sei gentilissima.
    Questo fine settimana la provo, poi ti faro' sapere.

    Anna

    RispondiElimina
  30. Sempre anto, solo un'aggiunta: è normale che l'impasto fosse morbidissimo? per fare le pieghe ho dovuto usare molta farina e due spatole, anche se in ogni caso non mi sembra che il risultato finale ne abbia risentito.

    baci

    anto

    RispondiElimina
  31. Orca l'oca che bonta' !! Lungo e' lungo ma sono convinta che prima o poi provo, sono troppo curiosa e golosa ;) ciao, ci si rivede e Settmbre, bacio.

    RispondiElimina
  32. ciao Paoletta, l'impasto è in frigorifero, questa sera pizza!!!

    Ma tu non metti la mozzarella? solo pomodoro?

    Anna

    RispondiElimina
  33. Ciao Anto, grazie!!
    Quella coi pomodorini, tipo pugliese, forse viene meglio con un altro impasto :)
    L'impasto è molto morbido, però si lavora bene anche senza spatole... casomai la prossima volta prova a mettere 20 ml in meno di acqua, ma i fiocchi li hai messi? Quelli assorbono un po' d'acqua e aiutano.
    E la farina, io non so è anche per questo, ma la preparo anche un'ora prima nella ciotola e la "arieggio" spesso, mi pare che in questo modo si asciughi e assorba più acqua ;)

    Ciao Emilia, grazie!!

    Anna, ciao :)
    Metti pure la mozzarella o quel che ti piace di più!!

    RispondiElimina
  34. Ciao! Metto subito il tuo blog tra i miei preferiti! Ho trovato tante ricette che mi ricordano la mia infanzia in particolare oltre a questa focaccia i pomodori del post sotto che mi faceva la mia nonnina quando ero piccola! Che bello ritrovarli!

    RispondiElimina
  35. Ho fatto la pizza rossa e direi SUPER! SUPER! SUPER!

    Davvero buona.

    Una con solo pomodoro e l'altra ho aggiunto crescenza e zucchine.

    Da rifare sicuramente.

    Anna

    RispondiElimina
  36. Sei riemersa indenne dalla torta alla frutta? ;-D
    Sì i fiocchi li ho messi...ma riprovo mettendo meno acqua, come dici tu. In realtà non volevo fare una pugliese, ma provare quella pizza assaggiata a Napoli che chiamavano 'col filetto' (di pomodoro ovviamente; che ti metto un'altra pulce 'pizzaiola' nell'orecchio? ;-D) Ma era buona eh, chissà magari erano i pomodorini a non essere granchè.
    Da rifare!

    Anto

    RispondiElimina
  37. Senti Paoletta ma le Briosci cu zuccuru???
    Si si proprio queste qui accanto!
    Che ne dici????
    Ogni volta che entro nel tuo blog le vedo e muoio!!!!
    Un bacio

    RispondiElimina
  38. La prossima settimana sono in ferie e quindi proverò!!
    grazie!

    RispondiElimina
  39. stavo per chiederti delle briosci cu zuccuru della foto qui accanto ma poi ho letto il commento di adi. allora non sono l'unica che reclama a gran voce la ricetta!!!! quando la pubblichi????? io le DEVO provare, queste brioches, che qui si chiamano anche treccine, sono state la merenda della mia infanzia!

    RispondiElimina
  40. Lalla, benvenuta!!
    Concordo con te ... i sapori dell'infanzia, ritrovarli, è meraviglioso :)
    Sono felice di aver contribuito!!

    Anna, grazie :)

    Ciao Anto, la torta è stata una faticaccia immane!!
    Preferisco mille volte mille lievitati ;))
    Per la pizza "col filetto" meglio aspettare che Adriano torni dalle ferie :D :D :D

    Ady, Moscerino... pubblicateeeeeeeeee!! (me ne ero dimenticata )
    Un bacione a tutte e due

    Claudia, ciao!!
    Se la provi mi fai sapere? :)

    RispondiElimina
  41. Paolè ...se la pizza non .."funziona" ti tiro le orecchie...anzi te le faro' tirare dalle tue fans :-)

    adesso la provo, ciao luciano

    RispondiElimina
  42. Luciano (chi Luciano sei?? ;) ), e perchè non dovrebbe funzionare??
    Io l'ho fatta non so quante volte... :D :D :D
    Per l'eventuale tirata d'orecchie, fammi sapere !

    RispondiElimina
  43. --chi sono?? Maschio, professione tecnico aeroporto (un gigiproietti ..in piccolo) :-)

    dopo svariati tentativi ..andati cosi/cosi..tentiamo di realizzare la pizza come si deve:
    La " cuoca del posto..mi consiglio' l'uso della birra (peroni) quasi un litro per un kg di farina..
    il tutto messo in frigo , in un contenitore metallico per 24 h ..ma purtroppo raggiunse la minima lievitazione(devo ammettere che l'impasto era a dir poco sensazionale ..." gommoso al punto giusto... ma la cottura?? " un sercio" ovvero un sasso ..peccato!

    Ho appena fatto il tutto: non avevo i fiocchi di patate ..sostituiti con una patata lessa, domani la sentenza.. prepara le " orecchie" :-))))

    RispondiElimina
  44. Gigiiii, ma mettendo la patata dovevi togliere un poco di acqua, l'hai tolta?? I fiocchi assorbono acqua mentre la patata aggiunge liquidi!!
    Quant'è venuto molle il tuo impasto?
    Fammi sapere, se è troppo molle poi ti dico come fare tra circa 1 ora, tanto so' al lavoro :((

    Controlla la temperatura del tuo frigo con un termometro da esterni, NON deve andare sotto i +4°.
    Le orecchie le ho pronte, speriamo beneeeeeeeeeeeeeeeeee :)))

    RispondiElimina
  45. uhmm..confesso: la patata lessa non pesava piu' di 30..40 grammi
    Non ho tolto l'acqua, l'impasto ..rimosso dalla macchina ALice, quella per fare il pane, si presentava piuttosto elastico, bello a vedersi ..(sembrava un'impasto professionale. (se vuoi ti mando foto comprovante) ora è in frigo in un contenitore plastico , coperto da pellicola trasparente e sembra lievitato del 20% circa . Una prece al Santo prottetore degli impasti :-)

    (nb:ti grazio le orecchie, se i fiocchi di patate (sostutiti dalla patata lessa, compromettono il risultato.

    RispondiElimina
  46. Essì che voglio la foto, io sono come S. Tommaso ;)
    Ma, la mdp?? Hai impastato normalmente?????????????
    Se sì, le orecchie te le tiro io :(((
    Comunque ti mando tutti i miei influssi benefici che insieme alla prece al Santo, qualcosa faranno, speriamo ... ;)

    RispondiElimina
  47. ..ok ma...come faccio a mandarti la foto? intanto la scatto...

    RispondiElimina
  48. Leggevo sopra e sorridevo, è lievitato del 20% ?? Devi essere un bel tipo, te!! Scommetto ci hai messo il segnetto ;)
    Guarda la ciotola sotto, se l'impasto ha i buchi sta lievitando bene :)

    La foto, davvero me la mandi?? :D :D
    Ok, ecco la mia email
    paolettaflickr@ yahoo.it

    RispondiElimina
  49. inviata..cosa ne pensi?? :-D

    RispondiElimina
  50. non ho ricevuto nulla :(
    prova qui dance2003@libero.it

    RispondiElimina
  51. http://albums.photoonweb.com/luciano61/




    forse è meglio andare nel link sopraindicato.Piu' foto, rendono l'idea del lavoro ..(se fatto bene o male mi dirai poi) :-)
    ah!! dimenticavo complimenti per le tue foto..fanno venire l'appetito a tutti!!

    ..no dai..non ho fatto un segno sul contenitore di plastica trasparente per apprezzare la % di lievitazione del prodotto :-) sarebbe un po' come il film: "a letto con il nemico" oppure "Furio ...interpretato da Carlo verdone :-)

    RispondiElimina
  52. Viste!!
    L'impasto mi pare abbastanza molle, ma non poi tantissimo ;)

    Hai già maneggiato e fatto pieghe a questo tipo di impasto? Atrimenti ti cerco un video che mostri più o meno come maneggiarlo.
    In qualunque caso, ungi bene le mani per fare le pieghe, e infarina benissimo la spianatoia !!

    La pizza l'hai preparata per domani sera?? Se sì, potresti provare a tirar fuori un minuto l'impasto, giusto il tempo di dare una maneggiata all'impasto con un cucchiaio o spatola e cercare di farlo staccare dalle pareti della ciotola. A quest'ora dovrebbe essere incordatissimo!!

    Poi, giusto come direbbe Furio ;)) ... hai controllato la temperatura ottimale del tuo frigo?? E' a 4° esatti, ne' più ne meno?? :D :D :D

    Tienimi informata, eh?? :)))

    RispondiElimina
  53. ok..posso maneggiarla domani mattina?? per dire il vero non l'ho mai toccata..vedi le foto aggiuntive: è lievitata il doppio ..ha i " buchi" e non sembra molliccia...
    per favore fammi sapere ..per un eventuale " salvataggio impasto"
    la temperatura? del frigo? non la conosco ..so' solo che è un costosissimo samsung, ventilato..
    giudica dalle foto , ciao grazie ..luciano :-)

    RispondiElimina
  54. No, per come la vedo meglio non toccarla più, riprendila direttamente domani sera come da ricetta.
    Posso chiederti una cosa? Ma tu hai impastato nella mdp o hai maneggiato giusto 1 o 2 mnt.?
    E poi hai messo subito in frigo o lasciato fuori un po' di tempo?

    RispondiElimina
  55. ..si non l'ho mai toccata...
    la macchina del pane ha fatto l'impasto, seguendo scrupolosamente le dosi da te indicate .. poi con una cucchiarella di legno (per non graffiare l'antiaderente del cestello(mdp) (mi sento un po' furio) l'ho messa nel contenitore come da foto..
    tolta due volte e scoperta solo per le foto.. credo che sia in frigo da..8 ore circa..

    RispondiElimina
  56. ..con la mdp! Perchè non sporco nulla: il pane impastato da lei..ma cotto al forno, mi viene benissimo!!la farina? sempre tipo 0
    nessuna modifica.
    grazie di tutto ,ti mandero' i risultati tramite msn :-)
    notte ..a presto luciano

    RispondiElimina
  57. ..la crociata all'impasto continua imperterrita! vai sul link, ci sono foto aggiornatissime ..(forse un po' troppo ose' ma rendono l'idea :-)

    RispondiElimina
  58. http://albums.photoonweb.com/luciano61/



    ehmm .... sono qui!! :-)

    RispondiElimina
  59. Viste!!
    L'impasto mi pare molto buono, morbido al punto giusto ... le pieghe le hai fatte vero?
    Verrà una pizza ottima, anche se come risultato finale diversa da quella fatta col mio NON impasto ;)

    Ciao, slle prossime foto !!

    RispondiElimina
  60. ecco le ultime foto! Il risultato finale . Annullo, Pertanto la "tiratina" d'orecchie ed avvio ,in sostituzione, la procedura di BEATIFICAZIONE di Paoletta S.


    Grazie di tutto ..la pizza era una leccornia!!! :-DDD

    RispondiElimina
  61. Pericolo scampato, le mie orecchie sono salve!! :D :D
    La pizza l'hai stesa bassa? Io non ci riesco mai, era croccante vero? ... almeno così pare dalla foto!
    Se mi dici di sì ci provo :)

    RispondiElimina
  62. Orecchie scampate ma beatificazione no! :-D
    La pizza l'ho stessa a mano..
    lo spessore era tra i 3 ...6 millimetri (da teglia a teglia)
    La tua ricetta è bastata a riempire 2 teglie rotonde (30) ed una rettangolare media 25x35
    La croccantezza era al punto giusto, leggermente dorata sotto e ...digeribilissima dopo...
    Vorrei farti notare ..che l'ultima teglia ..(patate lesse e mozzarella) nell'attesa, forno libero, ha continuato a lievitare.!!! che bbbbuona!!
    Quest'ultima ..forse, la migliore..!!

    RispondiElimina
  63. wooow!! grazie mille per tutte le informazioni :)

    RispondiElimina
  64. ..Grazie a te! In ogni modo le foto sono qui :-)) ciao!



    http://albums.photoonweb.com/pippotommaso/

    RispondiElimina
  65. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  66. Ciao Paoletta,
    fatta e mangiata. Buoonnaaa.
    Ma leggendo dal maestro Adriano e in altri siti mi sorge spontanea una domanda:
    Come fa una farina 0 a maturare e lievitare cosi tanto tempo ?
    Io pensavo che solo la manitoba poteva arrivare a tanto.
    a presto
    Mauro

    RispondiElimina
  67. Da ieri sera l'impasto sta nel frigo ... non vedo l'ora di assaggiarla stasera. Complimenti per il bellissimo blog!!!

    RispondiElimina
  68. Fatta e mangiata!! Croccante e morbida allo stesso tempo!!! Ottima, anche se non ho usato i fiocchi di patate che non avevo. La prossima volta riprovo con la ricetta completa!! Grazie

    RispondiElimina
  69. Luciano risponde a Stefania: come ?? non hai usato i fiocchi di patate? Lo sai che per meno c'è la scomunica? :-D

    Credo che la ricetta della S paoletta( S sta per santa :-D )
    sia perfetta : la prima volta al posto dei fiocchi, direttamente una patata lessa , risultati buoni, la seconda volta i fiocchi di patate come paoletta nella ricetta comanda..Risultati ottimi come da " specifiche" :-D

    la prossima falla completa ..siamo a livelli superiori della pizza a taglio comperata da un buon pizzaiolo :-))))

    RispondiElimina
  70. Be' che dire invoglia proprio!!complimenti!!la devo provare poi ti diro' ciao ciao

    RispondiElimina
  71. 72 commenti!!!!
    e io che scrivo?..... oibò, facciamo così, non leggo cosa c'è sopra e semplicemtne dico che dopo i pomodori (fatti..... o si si ) io proverò sta pizza!
    Dato che già la faccio con il solito impasto del pane senza impasto... e dato che mi fido delle tue ricette..... il gioco è fatto!
    O meglio, sarà prestissimamente fatto!

    nasinasi alveolati

    RispondiElimina
  72. Ciao Mauro, grazie!!
    Per la domanda che mi fai ci vorrebbe Il Maestro :D
    Mi viene da pensare che ce la fa perchè sta in frigo?? (faccetta che pensa... mumble mumble) ma può essere, sai? Un'amica ha utilizzato la 00 (secondo me ha messo meno acqua) però ha detto che era buona ;)


    Stefania, grazie :))
    Provala con i fiocchi come dice Luciano, è tutta n'altra cosa :D :D


    Luciano, Santa?? sì sì proprio 'na santa donna, ahhahaha :D :D :D
    Grazie :)


    Grazie Chef, se la provi poi mi dici? Ciao :)


    Micia? 'un devi di' nulla, falla ;)
    Baci!

    RispondiElimina
  73. ciao una domanda da 1 millione di dollari..qui da noi facciamo la torta fritta impasto tipo pane lievitazione poi la stendiamo tagliamo a quadratini e friggiamo..secondo te usando il tuo metodo della pizza verrebe bene?ciao grazie

    RispondiElimina
  74. Chef, non conosco questa ricetta per cui faccio fatica a rispondere.
    L'unica cosa che mi viene in mente è che, se va tagliata a quadratini, questo impasto non lo permette, è troppo morbido.
    A meno che tu provi la stessa ricetta ma con 220/250 gr di acqua, quanta l'impasto te ne chiede per raggiungere la consistenza della torta fritta.
    Se provi mi fai sapere? sarebbe una scoperta interessante!

    RispondiElimina
  75. Paoletta, ho una domanda da farti ma la devo stendere per vorza a mano o anche col mattarello va bene? Perché a noi non piace altissima la pizza, quindi vorrei evitare di UCCIDERE una simile meraviglia trattandola come la pizza di Jacopino! ;-)

    RispondiElimina
  76. SCUSAMI il commento anonimo sono ME Stella! heheheh

    RispondiElimina
  77. Ciao Laura, grazie :)

    Stella, se pronunci la parolina magica (Jacopino) sei inconfondibile :D :D :D
    Dunque la pizza NON va stesa col mattarello, ma se la vuoi sottile basta stenderla in due teglie belle grandi, più grandi di quelle che ho indicato io nella ricetta.
    Tra l'altro ho scoperto che anche sottile è ottima!!
    Fammi sapere, un bacione :))

    RispondiElimina
  78. ciao!!hai ragione troppo morbida per la torta fritta proverò con qualche variazione e ti dirò ti dirò!!mentre ieri ho fatto la pizza!!ho seguito la tua ricetta l'unica cosa e' che ho dovuto aggiungere ancora farina dopo le 24 h e le 2 a temperatura ambiente dato che l'impasto risultava troppo liquido e non riuscivo a lavorarlo comunque e' venuta moolto buona!! come condimento oltre a pomodori e mozza ho usato della pancetta affumicata a cubetti oddiooo!!!era fantastica!!!un saluto ciao!!

    RispondiElimina
  79. Ah beh è vero la parola magica hahahah... allora diremo a Jacopino che ci faccia la pizza rossa di Paoletta, voi due vi fare concorrenza ;-)
    Grazie e contaci che ti farò sapere...
    PS l'angelica ho fatto come hai detto te, in modo classico, presto proverò il mio esperimento.
    baci Stella

    RispondiElimina
  80. Paoletta, ti rinnovo i miei complimenti per la ricetta, anche se te li ho gia' fatti su C.I.
    Mi sono permessa di pubblicare la tua ricetta e il tuo link sul mio blog. Se ci sono problemi, non hai che da comunicarmelo ...
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  81. Ciao Chef, perdona il ritardo :)
    Ma che farina hai usato?
    Buonaaaaa con la pancetta !!


    Stellina, l'ha fatta poi la pizza il tuo Jacopino??
    Bacione :)


    Ciao Maurina, nessun problema :)
    Grazie!

    RispondiElimina
  82. macché Paoletta! mi sa mi sa che mi toccherà farla a me! Voglio dire la sera torna a un'ora improponibile da due settimane, se anche la fa dopo cena, il giorno dopo me la fa mangiare alle 23 di sera tra cottura e tutto.
    Aspetto che faccia più buio, e allora Jacopino tornerà un pochino prima xke a lavoro non ci vedono più ;-)
    MA LO GIURO, APPENA LA FACCIAMO METTO UNO STRISCIONE per dirtelo! :-)
    Besitosss

    RispondiElimina
  83. ciao ciao ho usato una normalissima farina 0 della barilla ma strano non so dove posso avere sbagliato...la temperatura del frigo? non so se era proprio 4 gradi..

    RispondiElimina
  84. Granchef, hai sbagliato la farina. E' una farina troppo debole quella della Barilla.
    Tra quelle provate fin'ora, quelle che assorbono tutta l'acqua, sono la 0 coop, la Tre Mulini eurospin e la Tandoi.
    Fammi sapere :)

    RispondiElimina
  85. L'ho fatta seguendo alla lettera tutto anche la farina Tre Mulini, Il risultato è perfetto. Ci ho fatto pure un post!!! Grazie

    RispondiElimina
  86. Ciao Paola, grazie!!
    p.s. dove lo hai aperto il post?

    RispondiElimina
  87. Qui: http://zeppoleepanzarotti.blogspot.com/2008/09/pizza-gourmet.html.
    Grazie ancora a casa hanno stragradito!! Vedi io sono di Napoli e la pizza mi piace morbida...

    RispondiElimina
  88. Qui: http://zeppoleepanzarotti.blogspot.com/2008/09/pizza-gourmet.html

    Grazie ancora!!

    RispondiElimina
  89. Ciao Paoletta, non conoscevo il tuo blog prima di ieri e prima di questa ricetta, ma sono rimasto tanto folgorato nel leggerla quanto entusiasmato nel provarla con le mie mani, con un risultato eccellente che ho descritto nel mio blog, citandoti ovviamente.
    Credo che ripercorrerò avanti e indietro i tuoi post sperando di trovare la stessa soddisfazione di oggi. Brava!

    RispondiElimina
  90. Ma perfavore e questa sarebbe una pizza???
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    Prrrrrrrrrrrrrrrrr ;-))

    E' per questo che stasera la farò..ahahahahah!
    Buon fine settimana dal piedino che batte..ahahaha!!

    RispondiElimina
  91. Paola, ma bella!
    E originalissimo il condimento :)
    Grazie!

    Fabio, grazie!!
    Mi fa davvero piacere che hai ottenuto un ottimo risultato :)


    Lory ;)
    ma... l'hai detto con bonezza o con cattivezza!! ahahhahah :D :D :D

    Sicura, sicura di volerla fare? dovrai faticare, sudare e sbatterti con le pieghe ;)

    A proposito di pieghe, ho in mente delle modifiche... ti anticipo già che se domattina gli darai una piegatina appena ti alzi, è meglio, poi la risbatti in frigo !!

    RispondiElimina
  92. Ciao
    una richiesta: a me non interessa copiare le tue foto (per altro belle) ma vorrei mantenere il controllo della mia macchina. Per cui se clicco sul tasto destro di un link (non di una foto!!!) è per aprire il link in un'altra scheda (e magari non uscire dal tuo blog...)

    Il messaggio è molto fastidioso :)
    Ah dimenticavo, basta sapere come fare e le foto si copiano uguale :D

    Ciao

    Mara

    RispondiElimina
  93. Ciao Paoletta, sono Anne, ci siamoincrociate su gennarino :-)
    Di impasti per la pizza ne ho provati tanti. Questa sera abbiamo provato questo: il migliore mai fatto!
    avevo paura che ci fosse poco sle e invece è semplicemente perfetto! Grazie mille!

    RispondiElimina
  94. Ciao Mara, hai ragione è fastidioso... lo toglierò appena possibile :)
    So bene che le foto si copiano lo stesso, ma al momento questa è l'unica soluzione che ho trovato, oltre a quella di "marchiare" le foto! ... se hai altri suggerimenti, sono ben graditi!


    Ciao Anne :)
    Sono felice che ti sia piaciuta!
    Per il sale, sai qui noi mangiamo "sciocco" volendo ne puoi metetre un pochino di più ;)
    Grazie mille a te della visita !

    RispondiElimina
  95. OK grazie allora la prox volta provero' la farina coop 0 e poi ti dico!!grazie ciao!!!

    RispondiElimina
  96. Ciao Paoletta, questa pizza è diventata una fissazione per tutti i frequentatori del tuo blog ;D
    Naturalmente anche io mi sono cimentata nella preparazione per ben due volte. La prima volta è uscita male ma a causa mia, perchè non gli ho fatto prendere bene la temperatura dopo aver lievitato nel frigo e poi non avevo tolto quei famosi 20 ml di acqua. Stasera mi è uscita una favola!!! In tre persone ce la siamo sbranata e litigata ahahahah
    Complimenti Paola e alla prossima ricetta ;)

    RispondiElimina
  97. 100!
    Volevo ringrazirti per la ricetta, come ben sai seguendo il tuo procedimento sono riuscita ad ottenere per la prima volta un'ottima pizza. Ieri ho replicato seuendo alla lettera tutti i passaggi e rispettando i lunghi tempi di lievitazione...che dire, leggerissima, scrocchiarella al punto giust, morbida internamente, in una sola parla: perfetta!

    RispondiElimina
  98. Ok, Gian! fammi sapere poi :)


    Aryl, ora l'importante è che hai trovato il "verso" ... come si dice da noi ;)... e d'ora in poi la strada sarà in discesa!!


    Ciao Antooooo!! Grazie :))
    p.s. posso aggiungerti alla mia black list?? :D :D :D

    RispondiElimina
  99. Fattaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!
    Come promesso l'ho provata, Jacopino l'ha messa insieme ieri sera, l'ha rimestata dopo due ore, e io oggi pomeriggio ho fatto il resto!
    Quando sono arrivata a stenderla, non essendo abituata a quella consistenza non sapevo da che parte rifarmi, ma quando l'ho mangiata................ oddio non si descrive!
    quella croccantezza sotto, nei bordi pomodorosi... e la sofficità perfetta dentro!
    Quando aggiorno, metto le foto, ma non c'è bisogno di pubblicità... chi la prova se ne innamora!
    Graaaaaaaaaaaaaaaaaaande Paoletta!
    Viva la pizzaaaaaaaaaa!
    Besitos
    Stella

    RispondiElimina
  100. Che meraviglia di impasto, e che bel blog! Ti metto subito tra i preferiti :D

    RispondiElimina
  101. sempre luciano61: Santa Paoletta..è la 5 volta che la faccio! Viene sempre bene ..una leccornia!Il bello che rimane croccantina fuori e morbida gradevole dentro!!
    Ho cambiato lievito..e.. stavolta è stata in frigo 5 ore. risultati invariati...forse meno lievitata ..ma gli 8 mm di spessore comunque garantiti...

    Ancora complimenti!!

    Ps: stavo pensando di fare un piccolo altare con la tua foto, in segno di .." adorazione" che faccio esagero? baci luciano :-D

    RispondiElimina
  102. Stellaaaaaa !!
    Grande jacopino, lo dicevo io, quest'uomo ha le manine d'oro ;)


    Grazie Tuki, il tuo blog è qualcosa di meraviglioso a dir poco :)


    Luciano, esagggeratisssimoooooo :D :D :D !!
    Grazie ancora :)

    RispondiElimina
  103. Paoletta sono in procinto di fare le pieghe, hai fatto solo un giro o più di uno? Mi spiego meglio: hai piegato solo una volta? Grazie mille!

    RispondiElimina
  104. Maria Giovanna, perdonami :((
    Ho letto il tuo messaggio quando oramai l'avevi di sicuro già mangiata... le pieghe prima le facevo una volta al singolo pezzo, cioè spezzavo in due e piegavo ogni pezzo una sola volta.
    Ultimamente sto provando a piegare, spezzare in due e piegare ogni pezzo, il tutto comunque una sola volta!

    Com'è venuta, poi? :)

    RispondiElimina
  105. Buona anche se un pò pesante per i miei gusti, forse è dovuto alla presenza delle patate in fiocchi, seguirà un post sul blog ;P

    RispondiElimina
  106. No, i fiocchi non c'entrano, appena 8 gr. puoi anche ometterli togliendo 20 ml di acqua.
    Piuttosto ho un dubbio... hai fatto poi le pieghe?
    In ogni caso qualcosa credo sia andato storto, perchè è come il pane senza impasto, con un'idratazione simile, dovrebbe venir leggerissima :)

    RispondiElimina
  107. Le pieghe le ho fatte, intendo pesante come gusto non come struttura.

    RispondiElimina
  108. MG, e sui gusti non si discute ;)

    RispondiElimina
  109. Ciao Paoletta! Sono una nuova blogger e voglio ringraziarti per questa magnifica ricetta che ho provato e subito amato http://incucinaconilbassotto.blogspot.com/2008/11/la-pizza-con-la-p-maiuscola.html! Inutile dirti che ti ho aggiunta tra i blog "ispiranti".
    Continua così!
    Ceci

    http://incucinaconilbassotto.blogspot.com/

    RispondiElimina
  110. sempre luciano61..
    per Santa Paoletta et amici vari: Posso silurare la dieta a tutti??
    lo so', qui non centra nulla..
    ma per l'ennesima volta ..tra un'impasto ed un'altro (la stessa pizza presentata sul post) la voglia di una Tortina .."bruttamabuona" mi ha coinvolto!! ecco i risultati!

    http://albums.photoonweb.com/luciano61/
    ID: pippo
    pass: pippo

    RispondiElimina
  111. Grazie Cecilia!!
    E' venuta bellissima la tua pizza :)
    Continuo?? Ne ho pronta un'altra nata da un macello, ahahaha!! :D :D


    Luciano? La dieta? E chi è?? Ma come si fa qui, comeeeeeeeeeeeeee !!
    Certo che sto ciambellone c'ha proprio una bella faccia, ma la ricettuzza?? ;)

    RispondiElimina
  112. sempre luciano61
    ecco la ricetta:

    3 uova
    300 g farina 00 (tre mulini per dolci)
    300 g di zucchero
    6 cucchiai di olio(buonissima qualita')
    12 cucchiai di acqua
    una bustina di lievito (pane degli angeli 16g)miscelato in un po' di latte (una tazzina di caffè)
    scorza di un limone

    zucchero e uova insieme ..poi tutto il resto.

    colare in uno stampo per ciambellone (come da foto, precedentemente imburrato e infarinato)

    posizionare al primo ripiano del forno , quello piu' basso , gia caldo a 180° (entrambi le resistenze accese, sopra e sotto) per 40 minuti poi a forno spento per altri 10)

    Premesso: io ho usato un vecchio forno della rex non ventilato, sicuramente ..piu' "fiacco" QUINDI, occhio al dolce in forno, potra' essere necessario toglierlo prima!! Le foto parlano chiaro: il test con lo stecchino è importante.. ma ,aprire il forno quando siete certi che la cottura sia giunta al termine.

    Diciamo la verita'..è proprio brutto!! ma...vi assicuro che è buono. :-D
    ciao Santa Paoletta
    (discepoli compresi)

    RispondiElimina
  113. Luciano, ma grazieeeeeee !!!
    Assomiglia un pochetto al ciambellone che faccio io, però metto 50 gr di zucchero in meno... sai, le calorie :D :D :D
    Comunque non è brutto per niente, anzi!! E la consistenza somiglia molto a quei ciambellone da forno con la crosticina croccante, è così??
    Ciao, e buona domenica! :)

    p.s. ah ho sfornato una focaccia buonissima, tra un po' la posto ;)

    RispondiElimina
  114. luciano61 ..
    ..Ma prego!! Santa Paoletta :-D
    protettrice dei "cucinofili" (si puo' dire? :-D
    Si , la superfice è croccante ..ma molto fina poi è di un buono e soprattutto di una digeribilita'.. :-)
    é silmile alla tua? bene!! Diciamo la verita': la ricetta è stata estorta dalla mia collega " Gabriella"4 anni fa' (lei possiede un forno a gas..e i suoi risultati testati, sono decisamente migliori!!Molto piu' alta è soffice del mio " prototipo" :-D


    Confesso inoltre,che qui su internet ho trovato la torta paradiso: non ti dico come mi è venuta!! (sembra comprata!!)
    un po' faticosa da realizzare ma...
    vabbè la finisco qui ciao Paolè :-

    RispondiElimina
  115. Luciano per il forno hai provato a metterlo un poco più alto??
    Io con questo nuovo, dopo non so quante ciambellazze bassine e tristi, ho capito che il mio forno non ha il turbo e che lo dovevo mettere a 220° poi abbassare a 180° non appena si colorisce sopra!
    Non so se può essere una soluzione perchè ti venga più alto, ma a me ha funzionato!!

    Torta margherita su internet, di chi?? ;)

    Ciao Lucia' :)

    RispondiElimina
  116. eccomi! (Luciano61 again.. uhmm..in fase di cottura sto' sempre nelle vicinanze..per non fare del carbone..
    In questo caso ho mantenuto la stessa temperatura..magari abbassando a 150...160 gli ultimi minuti..(il mio forno non è un granchè,non essendo ventilato spesso spengo la resistenza lato superiore ..per non compromettere
    la " leccornia" di turno :-D .Non mi azzardo al max(conosco sto REX)

    Torta paradiso: l'ho presa qui:
    http://www.ricettepercucinare.com/ricetta_lombarda-torta_paradiso.htm


    gia' collaudata, una leccornia ..Perfetta!! Sembra comperata per quanto viene bella e buona!! NOTA Personale: (fecola di patate : san martino, lievito Pane angeli(mezza bustina)anche se non è riportato, farina tre mulini per dolci(cosi' siamo sicuri di avere lo stesso risultato :-)


    ciao Paole'

    RispondiElimina
  117. luciano61..errata corrige: volevo dire torta paradiso , il post pecedente, non margherita..mi sono fatto condizionare dalla tua pizza :-D

    ehmm chiedo scusa :-)

    RispondiElimina
  118. Luciano, mi pare veramente una bella ricetta, grazie!! :)
    Torta margherita, eh? Mi sa che a te, come a me, la margherita ci sta sempre in testa, ahahaha!! :D :D

    RispondiElimina
  119. Ciao Paoletta, sono nuova del tuo blog, complimenti! Ieri sera ho provato a fare la tua pizza. Fino alla lievitatura tutto bene, come nel video. Quando però si è trattato di stenderla nella teglia l'impasto è risultato appiccicosissimo, non mi si staccava dalla mani nonostante continuassi ad aggiungere farina di grano duro. Metà impasto l'ho dovuto perfino buttare. Qualcosa deve essere andato storto.. mi sapresti aiutare a capire che cosa? GRAZIE!

    RispondiElimina
  120. Ciao Chiara, mi dispiace mannaggia! Ma vale la pena riprovarci...
    Io penso che se era troppo appiccicoso la farina non ha assorbito bene tutta l'acqua, deve venire molto molto morbido, ma con un po' di pratica si riesce a lavorare, se invece l'impasto ti faceva il filo, allora credo che dipenda dalla farina. Tu che farina hai usato? Io ne indico tre tipi che ho provato e sono ok, ma va bene una qualunque 0 che riesca ad assorbire bene quel quantitativo di acqua.
    Mi fai sapere? :)

    RispondiElimina
  121. Cara Paoletta, complimenti per questa ricetta che ha rivoluzionato il nostro concetto di "pizza fatta in casa". Ti saremo eternamente grati, a te, alla mitica Nanninella e a tutti coloro che sono intervenuti con commenti su Gennarino. Abbiamo provato a cuocere la tua pizza nel forno per pizza G3 Ferrari, con cui avevamo ottenuto in passato delle ottime suole da scarpe. Il risultato è stato a dir poco strabiliante: assomigliava moooolto una pizza napoletana, morbida da piegarla a libretto, sottile ma con il cornicione panciuto e ben cotto e un profuno e un sapore incredibili. Io sono una pizzaiola dilettante ma non ho avuto alcun problema a stenderla né a cuocerla, il che la dice lunga sulla bontà della tua ricetta. Per chi vuol vedere i risultati dei nostri esperimenti, con un filmato di tutta l'operazione, sono qui:

    http://www.arithmos.net/pizzasenzaimpasto/

    Non posso fare a meno di chiedermi come venga nel forno a legna: qualcuno ci ha provato?
    Grazie ancora!!!

    RispondiElimina
  122. Ciao Paola, ho visto i video e ti ringrazio per averli linkati, magari possono tornar utili a qualcuno!
    Sai che non ho mai provato a cuocere questo impasto nel fornetto, perchè io col fornetto ci ho litigato e devo ancora farci pace, me le brucia tutte sotto :(
    Provai un impasto di Adriano e andò meglio, ora voglio provare questo :)
    Nel forno a legna non saprei, forse ci ha provato marjlet, sai che non ricordo?

    RispondiElimina
  123. Ciao Paola, (ti scrivo per la prima volta, ma la tua pizza no impasto mi è ormai nota) dovrei aver letto tutti i post, ma magari mi è sfuggito.
    Nessuno ha mai provato a far la pizza no impasto con il lievito madre?
    Vorrei sostituire quel poco di lievito di birra con il LM che ho fatto da poco, ma non avrei idea sul quantitativo da inserire.
    Grazie e buona giornata.

    RispondiElimina
  124. Ciao Yuri, mi pare che qualcuno me lo avesse già chiesto... il problema che io ho usato per pochissimo tempo il lm, per cui non saprei come consigliarti. C'è una focaccia pugliese nel blog, certo non è no impasto, però magari potrebbe aiutarti a capire la quantità da inserire, visto che anche quella è a 24h.
    Tra l'altro ogni lm è una storia a se, troppe variabili, spesso anche nello stesso lm... regolati più o meno per come è il tuo e prova a leggere la focaccia che ti dicevo! Se provi mi fai sapere?

    RispondiElimina
  125. Ok. Speriamo di aver tempo durante le vacanze. Purtroppo la mia Lm è nata da poco. Quindi anch ela mia esperienza è molto limitata. Cercavo un po' di spunti per evitare di mangiare pizza tutti i giorni. Che è molto buona...ma purtroppo ha carboidrati inside!

    RispondiElimina
  126. From luciano61

    Auguri buone feste a Santa Paoletta e compagni di leccornie:-D

    Paolè ..vatte a vede' ste foto...
    Molto ose': (trattasi di altra torta paradiso.)(giuro che dal 7 gennaio vado in palestra per smaltire i 4 kg di troppo)

    http://albums.photoonweb.com/luciano61/torta_paradiso/

    RispondiElimina
  127. Lucianinooo, buongiorno!! Qui c'è una bellissima neve, evvai!!
    Tanti e tanti Auguri anche a te, oramai di Buon Anno ;)
    La paradiso veramente osè, sisi... io a dieta da ieri, sono andata a dormire con lo stomaco che brontolava, ma non gli ho dato ascolto, ehehehe!! :D :D

    RispondiElimina
  128. Ne abbiamo già parlato altrove, ma ti lascio il link giusto per la "memoria collettiva"...
    Un bacione e grazie ancora!

    http://spilucchino.blogspot.com/2009/01/la-pizza-rossa-di-paoletta.html

    RispondiElimina
  129. ciao Paoletta è la prima volta che ti scrivo quì ma ti seguivo sempre sul sito di alfemminile. questa sera ho fatto la tua pizza senza impasto e che dire...è la pizza migliore che abbia mai fatto, buonissima, si scioglie in bocca, l'ha mangiata anche il mio bimbo di 2 anni che non faceva che ripetermi "mamma, buona". Per me e per lui l'ho fatta bianca col rosmarino e farcita di prosciutto crudo casareccio affettato a mano...una goduria....mentre per mio marito margherita con olive e prosciutto. da questa sera sarà la ricetta che utilizzerò per le mie pizze in futuro, anche perchè è super veloce.
    grazie mille. continua sempre così, le tue ricette sono fantastiche.

    RispondiElimina
  130. Annalisa, grazie per avermi scritto qui :)
    Sono davvero felice che vi sia piaciuta tanto, specie al bimbo !!

    RispondiElimina
  131. Buongiorno Paola,

    mi presento sono Luigi di Milano e da poco ho scoperto il tuo blog, che devo dire trovo perfetto!

    ieri ho provato a fare la tua pizza senza impasto, ho usato la farina 3 Mulini di Eurospin. Dopo le due ore a temperatura ambiente ( e le 24 in frigo a 4°)l'impasto era molto aumentato di volume, ma praticamente impossibile da stendere, era infatti appicicosissimo.Toccandolo si attaccava alle dita e faceva dei lunghi fili tentando di levarli. Comunque nn mi sono perso d'animo e rinunciando alle pieghe di Adriano l'ho steso in una teglia, condito e infornato direttamente. La pizza è venuta buona, la migliore mai fatta.

    Mi piacerebbe sapere se una volta messa sualla spianatoia la pizza deve essere lavorata con la farina di grano duro fino a renderla non più appiciccaticcia?

    Grazie
    Luigi

    RispondiElimina
  132. Ciao Luigi, benvenuto!
    Io la 3 Mulini l'ho usata spesso per questo impasto e senza problemi, è pur vero però che spesso, dipende dall'umidità nell'aria, le farine assorbono meno liquidi.
    Casomai, quando la rifarai, inizia a metterne 280 ml e lasciane 20 ml da aggiungere dopo se vedi che l'impasto fa una bella palla.
    Nel frigo io in effetti la tengo forse 20 ore, perchè impasto dopo cena e tiro fuori alle 17,30 circa del giorno dopo.
    La farina di grano duro usala per spolverare la spianatoia ma non reimpastare con questa, e rovescia l'impasto dalla ciotola con le mani unte di olio. vedrai che in questo modo non si appiccica, anche se rimarrà molto molle, ma la lavorerai meglio.
    Le pieghe sarebbero necessarie, prova come ti ho scritto e fammi sapere :)
    Grazie per averla provata!

    RispondiElimina
  133. Luigi, dimenticavo... i fiocchi di patate li hai messi?
    Quelli aiutano non poco per l'assorbimento.

    RispondiElimina
  134. Paola,

    i fiocchi di patate li ho messi.

    Riproverò sicuramente a farla e ti terrò aggiornata sui risultati.

    Riguardando il bel filmato che hai postato del NYT, quando il panettiere fa vedere la pasta lievitata nel contenitore, assomiglia molto al risultato che ho ottenuto io.
    Quando poi però inquadra per fare le pieghe, la consistenza della pasta mi sembra nettamente differente.

    Comunque come detto riproverò avendo cura di seguire i tuoi suggerimenti.

    RispondiElimina
  135. Ciao Luigi, sì riprova come ti dicevo, nel frattempo da un'occhiata alle immagini della pizza bianca, l'impasto è più o meno lo stesso, così ti fai un'idea della consistenza http://aniceecannella.blogspot.com/2008/06/esperimento-interattivo-la-pizza-bianca.html

    Aggiungo un'altra cosa, forse assurda, senza spiegazioni, ma a parer mio funziona.
    Io tengo le farine in frigo, questo per via del timore delle farfalline. Quando voglio fare la pizza, tiro fuori la farina circa 1 ora prima o più e la metto nella ciotola.
    Sarà lo shock termico, sarà cosa non lo so, so solo che in questo modo mi pare che la farina si asciughi e assorba meglio, molto meglio l'acqua.
    Fammi sapere :)

    RispondiElimina
  136. Ciao Paoletta, ti faccio i complimenti per le tue ricette.....
    metti tanta passione che ce la trasmetti quando ti leggiamo!!!!
    Con la tua esperienza....volevo chiederti posso usare il lievito madre???in che quantità???
    Grazie.....

    RispondiElimina
  137. domani la provo a fare :)

    RispondiElimina
  138. Ciao Paoletta, questa pizza è favolosa e sai che ti dico ogni volta che la faccio mi sembra che venga sempre più buona. Volevo chiederti solo un consiglio. Poichè a mio marito la pizza piace sottile la stendo sempre con le mani poi la condisco ma spesso mi capita che devo aspettare a metterla nel forno perchè mio marito non ha mai orari e qualche volta lasciandola troppo fuori continua a lievitare quindi lo spessore si alza. Secondo te una volta condita e fatta stare magari 15 minuti a temperatura ambiente, posso poi mettere la teglia in frigo nell'attesa di essere infornata per rallentare la lievitazione? Ieri ho fatto il pane Toscano, ottimo anche quello!!! Grazie di regalarci le tue ottime ricette e la tua infinita disponibilità! Ti abbraccio Paola.

    RispondiElimina
  139. @Patty, non saprei proprio in che misura, mi spiace! Prova a vedere la focaccia pugliese col lm :)

    @Tek, provata?

    @Paola, vero, viene sempre meglio!
    Per il frigo io proverei forse a fare il contrario, le stendi la metti in frigo e 15 minuti prima di infornare, la esci.
    Mi fai sapere?
    Il pane toscano? Grazie, sono felice che ti sia venuto bene :)

    RispondiElimina
  140. Appena la rifarò ti saprò dire. Tanto ormai è la nostra pizza ufficiale e la faccio tutte le settimane!!! Si il pane toscano l'ho fatto ieri sera, ma visto che c'era la pizza lo abbiamo provato solo a fine cena al posto del chicco,con la nutella!Oggi a pranzo siamo stati fuori ma stasera ce lo gustiamo bene! Certo che la lenticchia ti lascia a bocca aperta!!!Mio marito è innamorato dei tuoi panini all'olio, anche quelli li faccio almeno una volta alla settimana, poi li congelo e all'occorrenza li metto 5 minuti in forno e tornano come appena fatti SQUISITI!!!
    Baci.

    RispondiElimina
  141. @Paola, pensavo giusto oggi al pane all'olio, sai che penso verrebbe bene con le olive?

    RispondiElimina
  142. pizza provata, d'avvero un buon risultato anche con dei piccoli aggiusti che ho voluto apportare: meno lievito, più sale e mezzo uovo fresco :)

    RispondiElimina
  143. pizza provata, d'avvero un buon risultato anche con dei piccoli aggiusti che ho voluto apportare: meno lievito, più sale e mezzo uovo fresco :)

    RispondiElimina
  144. Paoletta tu mi leggi nel pensiero??? è un pò che ci penso anch'io, ma non volevo abusare troppo della tua disponibilità. Secondo me le olive ci starebbero un amore, magari se mi dai dei suggerimenti lo provo io, tanto come ti ho detto lo faccio tutte le settimane! PAOLETTA IO TI ADOROOOO!!!

    RispondiElimina
  145. @Tek, perchè l'uovo?

    @Paola, mi fai sapere, allora ?? ;)
    Io le impasterei dopo la prima lievitazione, poi lasci riposare 10 mnt. formi i panini, ecc

    RispondiElimina
  146. con l'aggiunta del tuorlo d'uovo credo che l'impasto ne guadagni in gusto.

    RispondiElimina
  147. @Tek, se ti piace sì ne guadagna. E' perchè nella pizza non ci andrebbe... però devi accontentare il tuo gusto ;)

    RispondiElimina
  148. ciao paoletta, con questa ricetta per la pizza mi sto trovando bene. Presto posto qualche foto :)

    RispondiElimina
  149. @Ciao Tek, aspetto le foto allora :)

    RispondiElimina
  150. Sono oramai 6 mesi che preparo la pizza con la tua ricetta e mio marito è tutto contento perchè dice che è digeribilissima!!!
    Finalmente ho messo un post sul mio blog, fammi sapere se ci sono problemi, ho copiato la ricetta così come l'ho preparata.

    http://mondodistefy.splinder.com/post/19988552/La+pizza+senza+impasto+di+Paol

    Grazie mille!!

    RispondiElimina
  151. @Stefania, l'ho vista e ti è venuta bene, ma veramente bene!

    RispondiElimina
  152. p.s. ah, ovviamente nessun problema, ne sono felice :)

    RispondiElimina
  153. Ciao Paoletta,
    so che tutti ti fanno i complimenti e che ormai ci sarai abituata, ma non posso esimermi da farteli anch'io! Il blog è davvero meraviglioso e tu sei bravissima! ;)

    Oggi proverò ad impastare la mia primissima pizza e ho deciso di seguire la tua ricetta. :)
    Potresti darmi qualche idea sfiziosa per condirla? Ad esempio mi incuriosisce patate e rosmarino, ma ci metti anche la mozzarella? E le patate sono crude o leggermente scottate?

    Poi una domanda che magari è stupida, ma non avendo mai fatto la pizza provo lo stesso a fartela. Ho sentito tante volte in giro che è bene aggiungere la mozzarella tipo a metà cottura perchè sennò si brucia, invece tu dici di condire tutto prima e di cuocere a 250 (che è una temperatura molto elevata!).. ma per quanto tempo la tieni? Perchè vedo che ti si cuoce perfettamente e che la mozzarella è bella bianca! Poi quanto spessa la stendi?

    Caspita quante domande che ti ho fatto alla fine! :)

    Ah, poi volevo dirti che ho già rifatto i tuoi bagels 2 volte e le castagnole alla ricotta...buonissimi entrambi! ;)

    Maria

    RispondiElimina
  154. @Maria, ciao !
    A me piace molto con le patate e rosmarino o patate e semi di finocchio.
    Mozzarella non ne metto, taglio le patate sottili, sottili, le dispongo sull'impasto steso, condisco con olio, sale pepe e rosmarino, o finocchio appunto, ma quest'ultimo non piace a tutti!

    La mozzarella sì, anche in questa ricetta, io la metto metà cottura. Nella ricetta non l'ho specificato perchè l'ho fatta rossa ;)
    Comunque fai attenzione, perchè a 250° ventilato, metti al max, in 10/12 minuti è cotta.
    La stendo spessa circa 7/8 mm. me piace alta, non di più che poi lievita ancora.

    fammi sapere :)

    RispondiElimina
  155. paoletta...ECCEZIONALE!!! mio marito se l'è divorata!!! guarda un po qui:

    http://img140.imageshack.us/img140/2420/pizzasenzaimpasto.jpg

    inanzitutto, il sale l'ho aumentato al 2%, sì, ho letto sopra, che voi in casa mangiate poco salato, poi, ho una curiosità da chiederti...siccome tu questa l'hai pubblicata in estate, quindi cn temperature diverse, come ti comporti cn le attuali, xchè io dopo le 2 ore a temperatura ambiente, quindi di 20°, l'ho piegata, 2 pieghe x ogni pezzo, poi l'ho messa nel forno initiepidito, atteso una mezz'ora, stesa, ma praticamente si è stesa da sola, tirato fuori, portato il forno a temperaura e infornato!!! oh, ma è buona anche fredda, vero? poi, quel croccantino e soffice nello stesso tempo, una meraviglia di pizza e neanche senza troppa fatica!!!

    vorrei partecipare al forum di gennarino.org,o meglio, mi piacerebbe davvero, ma un pò x pigrizia e un pò xchè nn capisco ben ancora come funziona, tra l'altro io sn anche registrata, mi limito a leggervi sempre con interesse e curiosità!!! a presto, katia.

    RispondiElimina
  156. Katia, complimenti ti è venuta meravigliosa, meglio della mia !! :D
    Per il sale hai fatto bene, molti altrimenti la trovano insipida... per le temperature io faccio sempre circa 2 ore, certo che quando ci sono 35/40 gradi accorcio anche di mezz'ora. A volte in inverno aumento invece di mezz'ora e non succede nulla. Considera che nel forno intiepidito ci sono circa 28°.
    Per gennarino fai così, entri e posti su "ricette" sta meraviglia di pizza, così mi fai fare bella figura, ahahahaha!!
    Poi successivamente ti presenti in "discorsi" e appena puoi posti una tua ricetta che ti rappresenti un po'!
    Dai vieni, mi fa piacere :))))

    RispondiElimina
  157. ah, il giorno dopo è buonissima, io la metto coperta in frigo e poi la riscaldo appena, fuori boh, non l'ho mai lasciata.

    RispondiElimina
  158. Santa Paoletta! Tu sarai la prima a visitare il mio sito..
    Non ci far caso se è scritto male..ma adoro impastare :-) ciao bellissima luciano61


    http://tuttoavalvole.blogspot.com/

    RispondiElimina
  159. Luciano, rieccotiiiii!! Vedi perchè eri sparito, stavi studiano per stupirmi ;)
    Bravissimo, quel pane è davvero bello !!
    Ti metto tra i miei preferiti, a presto :)

    RispondiElimina
  160. luciano61
    ma ciao!grazie!tra lavoro e lavoro..non ho molto tempo,
    per fare un sito, degno tempio dei ghiottoni..e dei palati super-raffinati.Grazie per avermi messo tra i preferiti,sei carinissima! Spero di trovare la mitica farina bio rossetto tipo 0 per ripetere gli impasti..Come al solito ..sarai la prima!baci ..a presto ,,luciano :-D

    RispondiElimina
  161. ho provato diverse volte questa ricetta. il mio problema penso sia nella cottura perche resta sempre un po "umida" all'interno - uso un forno a gas - grill vecchiotto. avete qualche suggerimento per la cottura?.
    Grazie.

    RispondiElimina
  162. Ciao, non ho alcuna esperienza col forno a gas, posso però consigliarti la max temperatura. Se hai la fortuna che arriva a 280°, cuoci così!
    Fammi sapere, ciao :)

    RispondiElimina
  163. Meravigliosa,
    non ero mai riuscita a fare una pizza cosi'... grazie da parte mia e della mia 'banda'

    RispondiElimina
  164. Gaia, grazie a te !!
    che bellina, sei :)

    RispondiElimina
  165. Con la tua ricetta ho sfornato senza fatica una focaccia liscia e una focaccia con patate spettacolari! (Ero senza mozzarella...) Consiglio: ho cotto a 250° ventilato per 15 min. Tu? Grazie ancora, il tuo blog è molto bello. Elena

    RispondiElimina
  166. Ciao!!prima di tutto complimenti per il tuo blog è uno tra i più belli che ho visto!!..volevo proprio ringraziarti per le ricette che hai pubblicato...mi piacerebbe farle tutte!!però visto che sono una "pizza e pane" dipendente ho iniziato con il provare a fare questa "pizza senza impasto"...ho iniziato sabato pomeriggio e ieri l'ho finita e mangiata!!è uscita buonissima e come dicevi tu: croccante fuori e morbida dentro!!specialmente la crosta esmbrava quella della pizzeria come sapore!!!ero troppo contenta e soddisfatta!!ho ricevuto i complimenti dal mio ragazzo e mio papà!!grazie grazie e ancora grazie! baci Stefy

    RispondiElimina
  167. @Elena, grazie :)
    250° ventilato, 15' anche io!!

    @Stefy, benvenuta e grazie a te!!
    A presto, allora :)

    RispondiElimina
  168. Volevo leggere tutti i commenti ma purtroppo ho dovuto desistere a metà per scarsità di tempo...
    Fantastico blog! :)
    Dopo aver provato con ottimi risultati le tue veneziane (omettendo il limoncello per i bimbi), ho provato la pizza senza impasto (in attesa di comprare la pietra per provare quella al piatto di Adriano!! ;) )... razione doppia! Non avevo i fiocchi di patate, tolta un po' d'acqua e sostituiti con due piccole patate lesse (microonde che non restano troppo umide!) schiacciate. Impasto molto morbido ma maneggiabile abbastanza facilmente, pieghe venute perfettamente! La pizza è venuta bene, la prima leggermente alta, morbida ma crosticina croccante molto piacevole (effetto patate), le altre ho provato a farle molto sottili... l'ultima (con le patate e il rosmarino come hai suggerito tu), cottura perfezionata, davvero buonissima!! La prossima volta provo a sostituire parte dell'acqua con il latte...
    ah... anceh la seconda con mozzarella, stracchino, gorgo e spinaci era moooolto buona! :)
    Grazie per le meravigliose ricette e le bellissime foto! :)

    RispondiElimina
  169. @briciola, grazie a te! anche per mettere le tue varianti a disposizione di tutti.
    a presto :)

    RispondiElimina
  170. paoletta io sono un pò fissata con le conversioni e le equivalenze posso suggerire che una teglia 25x30 equivale ad una tonda da 31 cm

    RispondiElimina
  171. @cata ;)
    sono andata a misurare le mie tonde, 33 cm. per la precisione, sforo di 2, sempre meglio che 35 cm. comunque :D :D
    Grazie!!

    RispondiElimina
  172. Provata anche la pizza! (2° tentativo)...è venuta squisita! una ricetta da tenere in cassaforte! ho solo messo un pelino più di sale e un po' meno di lievito, ho setacciato la farina che credo non faccia mai male, ho amalgamato 1 minuto girando sempre nella medesima direzione (ps nel mentre poi che le stendevo nelle teglie con le dita unte venivano già delle bolle enormi!) e (mi piacciono, non so perchè)) ho usato 2 teglie rotonde da 32 di quelle forellate...pasta saporita, croccantina fuori, mai gommosa, da sciogliersi in bocca, anche da tiepida e con delle bolle così nel bordo. Grazie Paoletta! ok ora mi buttonella focaccia: sai com'è, lunedi pomeriggio ho una festicciola con una 50ina di bocche da sfamare...(ps qualche consiglio su cosa proporre? è all'aperto e metà son bambini) ciao ciao
    Stefano

    RispondiElimina
  173. @Stefano, le lumachelle??? :D :D

    RispondiElimina
  174. p.s. ah, prova la pizza nelle teglie di ferro ;)

    RispondiElimina
  175. http://www.youtube.com/watch?v=5-v6QFNpUw4




    Santa Paoletta!! vai subito qui!!
    (che il dietologo non ci scagli contro qualche fulmine e\o saetta) :-)

    bacio ..luciano61

    RispondiElimina
  176. @Lucianooooooooooooooooo, ma me lo fai apposta?? :-o
    io sono a dieta!!!

    :p
    'ndo sei sparito??

    RispondiElimina
  177. ciao Santa Paoletta :-) scusa per il ritardo...qui si lavora piu' di 8 ore al giorno..spero ti sia piaciuto il video ..anche se un po' spartano ..un bacio (anzi 2 )

    from luciano61

    RispondiElimina
  178. luciano, e m'è piaciuto sì, grazie!!
    bacio :)

    RispondiElimina
  179. Questa ricetta è fantastica.
    le dosi di quest'impasto sono per indicatissime sia per tre pizze napoletane nel fornetto pizza express, sia per una focaccia alta e morbodissima con i pomodorini e le olive in un tegame di acciao nel forno a gas.

    Grazie paoletta.
    Ezio

    RispondiElimina
  180. Paoletta l'ho provata!!!!
    Se vieni sul mio blog vedi le foto!!!

    ti aspetto

    Serena

    RispondiElimina
  181. @Ezio, grazie mille per averlo scritto, può essere utile a molti :))

    @sere, vista, ma bella!!

    RispondiElimina
  182. Ho provato a fare questa pizza, ho seguito le indicazioni lettera per lettera ma alla fine mi veniva da piangere :-( la pizza verso il centro non era abbastanza cotta, e era dura dura dura. Non so cosa sbaglio con le paste lievitate, mai mi viene bene. Non si cuoce dentro. La pizza ho provato in vari modi ma il risultato è sempre quello: crosta dura, verso il centro pasta cruda. Mi arrendo :-(

    RispondiElimina
  183. @susanna, incredibile, è facilissima e riesce sempre a tutti :)
    ma che stampo usi per la pizza, è strano che al centro ogni ricetta ti rimanga cruda!
    dove stai che te la vengo ad insegnare?? ;)

    RispondiElimina
  184. salve
    faccio la pizza in altro modo ma voglio provare questa ricetta perche' mi sembra molto buona.
    Pero' non ho capito se una volta messa in frigo la palla, essa lievita, nel senso che aumenta di volume o no. oppure lievita il giorno dopo quando la tiri fuori dal frigo.
    grazie
    leonarda

    RispondiElimina
  185. @Leonarda, lievita anche in frigo, poco ma lievita. ma non scendere sotto i 5/6 gradi. poi completa la lievitazione nelle 2 ore il giorno dopo.
    mi fai sapere?

    RispondiElimina
  186. Paoletta... GRAZIE!
    Ho appena mangiato la "tua" pizza, il MIGLIOR impasto mai provato.
    Favolosa, sono felicissima!

    RispondiElimina
  187. Ciao Paoletta, vorrei provarci anch'io a impastarla stasera per averla pronta domani, ma in casa ho farina 0 Manitoba Lo Conte e della 00 Barilla. Secondo te la Manitoba va bene o lascio perdere? Sono troppo curiosa di vedere com'è la tua pizza, aiuto!

    RispondiElimina
  188. @golosastra, ma grazie a te, fammi sapere se la posterai!

    @Valentina, se non hai la 00 usa metà manitoba e metà 00, poi mi racconti ? :)

    RispondiElimina
  189. Grazie, Paoletta! La impasto al volo e domani ti faccio sapere, incrocia le dita per me! :))

    RispondiElimina
  190. Avevo scritto un mezzo papiro, ma non lo vedo, sarà che geniale come sempre ho dimenticato di cliccare su Invia? :/

    Paoletta, che dire, grazie! Ricetta adottata, è venuto un impasto meraviglioso, me ne sono accorta persino io che sono una novellina che sarebbe stato uno spettacolo. Mentre cuoceva poi si sono fatte le bolle ed è venuta tutta alveolata, bellissima! Mi ha entusiasmata il fatto che fosse così leggera e digeribile, che riempisse con gusto, ma senza sentirsi gonfi... insomma buonissimaaa!!! Devo capire solo come cuocerla nel mio forno perchè mi era venuta troppo croccantina, trovare la 0 come consigli tu e poi sarà il top! :))

    RispondiElimina
  191. Scusami paoletta volevo dirti che sei diventata bravissima . A me però sembra troppo 10 gr di lievito per una maturazione di 24 h.
    Inoltre secondo me dovresti usare una farina professionale con un W di almeno 300 per una maturazione cosi lunga.
    Proverò a fare questo impasto con la caputo rossa ed 1 gr di lievito.

    RispondiElimina
  192. @anonimo, grazie ma chi sei??
    la dose di lievito è esattamente quella del corso per pizzaioli al gambero, così come quella della farina, l'acqua non ricordo. la caputo rossa la uso anche io, indifferentemente con la 0 coop, e viene bene in entrambe i modi.
    ho provato a mettere meno lievito, fino a 5 gr. a parer mio viene male.
    fai pure le tue prove :)

    RispondiElimina
  193. @Valentina, mi fa piacere :)
    tra l'altro se ti ha fatto le bolle in cottura ed era soffice ed alveolatissima, vuol dire che ti è riuscita perfettamente!!
    un abbraccio :)

    RispondiElimina
  194. Grazie ancora, ero già diventata famosa tra gli amici per i tuoi muffins di cui divulgo la ricetta e ora anche la pizza! tutto merito tuo :) A presto, un abbraccio

    RispondiElimina
  195. non si può resistere alla pizza!!!!!!!

    RispondiElimina